Socialità, sport, giovani, inclusione

Socialità, sport, giovani, inclusione: i progetti per Buccinasco

Pubblicato il 23 dicembre 2020 •

Socialità, sport, giovani, inclusione: i progetti per Buccinasco

Nella notte di lunedì il Consiglio comunale ha approvato il Bilancio di previsione, il documento di programmazione più importante dell’Ente. Si conferma la grande attenzione al sociale con aiuti a famiglie e imprese e si guarda al futuro con la realizzazione di spazi per giovani e associazioni e investimenti su sport e scuole
Buccinasco (23 dicembre 2020) – Buccinasco si conferma anche quest’anno un Comune virtuoso e attento alle risorse e ai bisogni della comunità: come da tradizione prima di Natale, il Consiglio comunale nella notte di lunedì ha approvato il Bilancio di previsione 2021, il documento di pianificazione economica e programmazione politica più importante per l’Ente perché definisce come il Comune intende utilizzare le risorse a disposizione, quali progetti realizzare, quale idea di città programmare per il futuro.
“A Buccinasco – spiega il sindaco Rino Pruiti – siamo fortunati, abbiamo basi solide e il tessuto sociale ha tenuto meglio che altrove anche se le difficoltà sono aumentate e ci sono nuove povertà che in questi mesi abbiamo sostenuto. Al centro di ogni nostra azione c’è sempre la persona che accompagniamo verso l’autonomia in modo progettuale ma non smettiamo di investire per il futuro della nostra città, migliorando la qualità della vita di chi vive a Buccinasco, assicurando servizi di qualità e pensando a una migliore fruizione degli spazi”.
Mentre l’Amministrazione non lascia nessuno indietro e aumenta la spesa per il sociale, guarda anche al futuro, investendo in particolare sulla socialità e sugli spazi per giovani e associazioni oltre che sulle strutture sportive a disposizione anche delle scuole e sulla rigenerazione di spazi pubblici in aree periferiche della città (Piano Quartieri).
Per la promozione della salute, si conferma la volontà di fare della zona pedonale di Romano Banco un polo socio-sanitario: si aprirà il Centro prelievi negli spazi comunali che ospitano anche i medici di famiglia e la parafarmacia e un consultorio familiare mentre con la Fondazione Sacra Famiglia si amplieranno i servizi con l’ambulatorio infermieristico e l’attività fisica adattata.
Si lavorerà anche su prevenzione ed educazione con un nuovo progetto di educativa di strada che affiancherà i numerosi interventi a sostegno delle famiglie.

***
Per approfondire
PROGETTI PER IL FUTURO
Tra i numerosi interventi programmati nel Piano delle opere pubbliche, è prevista una spesa complessiva di 2 milioni e 740 mila euro dedicata alle riqualificazioni di strutture dedicate a giovani e sport, dagli infissi e l’illuminazione delle scuole al riscaldamento della Cascina Fagnana (Tutela minori, Centro Diurno Disabili, Sportello Lavoro e Scuola di Musica) fino alle palestre e ai campi di calcio. In particolare, la tensostruttura per la scuola 1° Maggio, i campi di calcio in erba sintetica (Manzoni e Scirea) oltre agli spogliatoi.
Per giovani, famiglie e associazioni, progetti speciali e il Piano Quartieri per ridare vita e riqualificare anche zone della città fino ad oggi più trascurate.
Sono già in corso i lavori per la posa della struttura prefabbricata esterna in legno lamellare nell’area del Centro Civico Marzabotto: nelle prossime settimane l’opera sarà completata in modo da poter ospitare eventi e manifestazioni.
Un ulteriore segnale di ripartenza è la manifestazione di interesse pubblicata dal Comune (scadenza 31 dicembre) per la fornitura della struttura prefabbricata ad uso ricettivo per il Bar Cava Fagnana: 120 metri quadrati oltre allo spazio esterno di fronte al lago, secondo il progetto già realizzato dai tecnici comunali. Uno spazio in cui sperimentare servizi innovativi per la socializzazione dei giovani tra musica, arte e cultura.
Si continua con il Piano Quartieri, un tassello attuativo del Piano di Governo del Territorio. Dopo gli interventi in via Marsala e nel quartiere Robarello, il programma prevede un investimento di 400 mila euro per riqualificare l’area verde di viale Lombardia che diventerà il Parco Collodi con giochi per bimbi dedicati alla fiaba di Pinocchio. Previsti interventi anche piazza dei Giusti (via Manzoni) e per piazza Mar Nero (campo da basket), la creazione di un anello di running di 1,3 chilometri nel quartiere Rovido (via Cadorna, via 1° Maggio, via per Rovido) e la sistemazione della piazza di via Guido Rossa in collaborazione con i residenti.
TERRITORIO E SICUREZZA
Lo sguardo al futuro coinvolge anche una nuova mobilità, già in parte programma con il Piano generale del traffico approvato la scorsa primavera.
Nel Bilancio di previsione, è programma una spesa di oltre un milione di euro per la realizzazione  della strada Meucci-Lomellina per cui è stato approvato il progetto definitivo: questo collegamento contribuirà alla riduzione del traffico. Si investe intanto sulla mobilità dolce con l’avvio in primavera dei lavori per il progetto di piste ciclabili con finanziamenti regionali e per la creazione di ulteriori percorsi su strada. In parallelo c’è una grande attenzione all’ambiente, con nuove piantumazioni e nuove politiche per migliorare la raccolta differenziata, e al controllo del territorio con la Polizia Locale presente dal lunedì alla domenica con turni fino alle 24.
SOSTEGNO AI GIOVANI E ALLE PICCOLE IMPRESE
Oltre a confermare la spesa per il sociale con il sostegno alle cittadine e i cittadini in difficoltà (oltre 2 milioni e mezzo per le politiche sociali e la famiglia), il Bilancio di previsione 2021 prevede la creazione di un fondo di 50 mila euro per l’erogazione di contributi a fondo perduto a favore di giovani che hanno difficoltà a sostenere il pagamento delle rate di mutuo.
Inoltre sarà creato un ulteriore fondo di 50 mila euro per interventi di sostegno economico ai soggetti maggiormente colpiti dalla situazione economica dovuta alla pandemia da Covid 19, come commercianti, liberi professionisti, partite Iva che per mesi non hanno potuto lavorare o hanno subito una consistente diminuzione del lavoro.

ACCESSO AL CREDITO

clip_image002

Gentile

Segnaliamo che recentemente è finalmente diventata operativa, anche per gli enti non commerciali, la misura di ACCESSO AL CREDITO attraverso la quale è possibile richiedere un prestito fino a 30mila euro coperto al 100% dal Fondo di garanzia PMI e da restituire in massimo 10 anni, senza che venga effettuata, ai fini della concessione della garanzia, la valutazione del merito di credito. La procedura di concessione non prevede il rilascio di garanzie personali.

Si tratta di un importante risultato per il quale ci siamo  adoprati in questi ultimi mesi, nella consapevolezza delle grandi difficoltà che stanno affrontando tutti gli Enti del Terzo Settore.

Per accedere occorre rivolgersi alla propria banca e presentare il Modulo per la richiesta agevolazione per finanziamenti fino a 30mila euro (Allegato 4 bis).

Nella Legge di Bilancio 2021, in via di approvazione in Parlamento, è prevista la proroga dell’accesso alla misura sino al 30/06/2021.

Per ulteriori informazioni invitiamo a consultare la seguente pagina: Decreto “Liquidità” Le misure per il Fondo di garanzia

Certi della vostra attenzione, invito alla massima diffusione e porgo i più cordiali saluti.

La Portavoce

Claudia Fiaschi

___________________________________________

Forum Nazionale Terzo Settore

Via degli Scialoja 3 – 00196  ROMA

tel. 06 68892460  forum@forumterzosettore.it

seguici su FACEBOOKYOUTUBE  –   TWITTERINSTAGRAM

Ascolta il Giornale Radio Sociale, dal lunedì al venerdì alle 12 su www.giornaleradiosociale.it

Avvertenze ai sensi del D. Lgs. 196 del 30/6/03 e ss.mm.ii. Le informazioni contenute in questo messaggio e/o files allegati sono da considerarsi strettamente riservate. Il loro utilizzo è consentito esclusivamente al destinatario del messaggio x le finalità in esso indicate. Costituisce violazione ai principi dettati dalle norme: trattenerlo oltre il tempo necessario,divulgarlo anche in parte,distribuirlo ad altri soggetti,copiarlo o utilizzarlo x finalità diverse. Ricordiamo che in ogni momento potrete richiederci la sospensione da parte nostra dell’impiego dei vostri dati, ad esclusione delle comunicazioni effettuate in esecuzione di obblighi di legge. Se ricevete questo messaggio senza esserne il destinatario Vi preghiamo di informarci via e-mail e procedere alla sua distruzione, cancellandolo dal Vostro sistema. Grazie

clip_image004

Gestisci la tua iscrizione  |  Cancella iscrizione

clip_image004[1]

Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
Forum Nazionale del Terzo Settore, via degli Scialoja 3, Roma, 00196 IT
Segreteria www.forumterzosettore.it 0668892460

clip_image004[2]

Messaggio inviato con MailUp®

clip_image004[3]