RIUNIONE PLENARIA

RIUNIONE PLENARIA ASSOCIAZIONI DI BUCCINASCO

Cascina Robbiolo, 3 dicembre 2018

Lunedì 3 dicembre 2018 alla Cascina Robbiolo si è svolta la riunione plenaria delle associazioni iscritte all’Albo comunale.

All’ordine del giorno la presentazione delle funzioni del Comitato ristretto delle associazioni e l’elezione dei nuovi componenti.

All’incontro erano presenti il sindaco Rino Pruiti e l’assessore all’Associazionismo Mario Ciccarelli, con Massimiliano Rottigni (responsabile del Settore Istruzione), Daniela Rondanini (responsabile del Servizio Cultura e comunicazione), Maria Ficara (portavoce dell’Amministrazione comunale e ufficio stampa).

Tra le associazioni: Amici Missioni Indiane, CNGEI Scout, Spazio Bi.Bi., Genitori Montalcini, Agis, Bionics, Benny’s Band, Avis, Atletica.it, AIG, BuccinascoGiovane, Croce Verde Soccorso, Retake Buccinasco, Messinscena, Banca del Tempo, Amici della Biblioteca, Artènergia, La Svolta.

TERZO SETTORE

L’ing. Rottigni ha proposto alle associazioni due incontri serali di formazione sulla riforma del Terzo Settore da svolgersi nel mese di gennaio.

Ci saranno cambiamenti sostanziali per il Terzo Settore che riguarderanno la maggior parte delle associazioni che saranno tenute ad adeguarsi.

L’Amministrazione comunale sarà al fianco delle associazioni, cercando un percorso condiviso affinché si possa continuare ad operare sul territorio.

PROGETTI ASSOCIAZIONISMO

Il sindaco e l’assessore Ciccarelli hanno spiegato che, al contrario degli ultimi anni, l’Amministrazione comunale ha deciso di NON realizzare quest’anno un progetto delle associazioni dedicato a un unico tema (es. InComune contro il disagio, Nutrire Buccinasco, La Bellezza).

Quando, nel 2013, l’assessorato all’Associazionismo ha promosso il progetto associazionismo lo scopo era promuovere il lavoro di rete fra associazioni (che fino a quel momento difficilmente collaboravano tra loro). Ora questo obiettivo è stato raggiunto, come dimostrano i tanti eventi/progetti di qualità realizzati ultimamente.

Con il Bilancio di previsione 2019 (sarà discusso in Consiglio comunale il 19 dicembre), i fondi per le associazioni NON CAMBIANO perché l’Amministrazione considera le associazioni un patrimonio fondamentale per la vita culturale, sociale e sportiva del territorio.

CAMBIERANNO tuttavia alcune modalità anche nella concessione di patrocinio:

  • i progetti dovranno essere sempre valutati, quindi è necessario rispettare il Regolamento in vigore (con la presentazione della domanda almeno un mese prima dell’evento, meglio se con maggiore anticipo), per consentire all’Amministrazione di valutare la portata sociale della proposta. Sarebbe ottimo se le associazioni, così come fanno per la programmazione della stagione teatrale e concertistica, riuscissero a programmare i propri interventi con 6 mesi di anticipo: il Regolamento prevede che entro il 31 ottobre di ogni anno si indichino le proposte da gennaio a giugno dell’anno successivo ed entro il 31 maggio le proposte da luglio a ottobre. Una programmazione più attenta (e anticipata) è utile a tutti anche per non sovrapporre le iniziative e non organizzarne in quantità esagerata (oggi è difficile promuovere gli eventi perché sono troppi)
  • Si chiede alle associazioni, per il 2019, di fare proposte relative ad alcuni temi generali:
  1. ambiente (rifiuti, raccolta differenziata, sostenibilità ambientale ecc.)
  2. inclusione
  3. diritti
  4. vivere il territorio
  • I contributi agli eventi avranno un tetto massimo: non più di 5 mila per progetti presentati da almeno 3 associazioni; non più di 1000 per eventi/iniziative presentate dalla singola associazione
  • Si continua quindi a sollecitare e promuovere la collaborazione tra più associazioni
  • I patrocini considerati “gratuiti” in realtà non lo sono mai: l’utilizzo delle strutture (Auditorium, Cascina Robbiolo, Centro Culturale Robarello) ha sempre un costo (personale, riscaldamento, luce ecc.), così come la promozione degli eventi, la stampa dei volantini, l’eventuale grafica, gli aggiornamenti sul sito e social. Proprio per questo l’Amministrazione chiede alle associazioni di considerare sempre, nel proporre e organizzare iniziative, la valenza sociale e l’interesse pubblico delle proprie proposte.
  • Questo è il primo passo per un “bilancio sociale” che dal 2020 verrà chiesto alle associazioni di Buccinasco.

Viene accolta positivamente dall’Ammistrazione comunale la proposta dell’associazione Messinscena di creare un questionario di valutazione da sottoporre ai cittadini durante gli eventi per misurare il gradimento e la partecipazione, oltre ad accogliere richieste e suggerimenti.

Su proposta delle associazioni Messinscena e Artènergia si formerà inoltre un tavolo di coordinamento delle realtà teatrali del territorio, per una migliore programmazione della stagione e eventualmente occuparsi, su mandato dell’Amministrazione, della manutenzione delle attrezzature teatrali.

COMITATO RISTRETTO

L’Amministrazione propone per il nuovo Comitato ristretto delle associazioni due funzioni: l’organizzazione della Festa delle Associazioni e la stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale per organizzare alcuni eventi del Comune (es. Carnevale, festa inclusione, feste di quartiere), contattando altre associazioni per la realizzazione di iniziative e supportando l’Amministrazione nelle varie fasi dell’organizzazione dell’evento, fin dall’ideazione.

Dopo un lungo confronto condiviso, le associazioni hanno deciso di NON formare il comitato ristretto chiedendo all’Amministrazione di interpellare, di volta in volta, tutte le associazioni iscritte all’Albo in modo che, chi è interessato a collaborare per il singolo evento, possa farsi avanti (una modalità già sperimentata lo scorso anno con successo).