ProLoco Buccinasco – Aperti i Box della Memoria – Comunicato stampa

Comunicato stampa

Incontro tra generazioni: i giovani intervistano, gli anziani raccontano.
Box della Memoria: dove raccogliere testimonianze di vita rurale del sud ovest milanese.

Gli sportelli sono aperti nelle biblioteche comunali dei Comuni i Binasco, Buccinasco e Zibido San Giacomo.

I Box della Memoria, che rientrano nel progetto Atlante della Memoria promosso da Fondazione Per Leggere in partenariato con i Comuni e le ProLoco di Binasco, Buccinasco, Zibido San Giacomo e Cooperativa Giostra e realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo, sono punti di interscambio generazionale aperti al pubblico per la raccolta di memorie sui temi di gusto e paesaggio nonché sulla vita rurale del sud ovest milanese.

I Box, il cui obiettivo è avviare un dialogo tra giovani e anziani per la riscoperta e la custodia della tradizioni locali e incentivare la frequentazione dei luoghi della cultura, sono collocati nelle biblioteche comunali dei nei Comuni di Binasco, Buccinasco e Zibido San Giacomo.

In questo percorso, i giovani vengono coinvolti nell’attività di ricerca e raccolta di ricordi e immagini d’epoca.

Gli anziani, in quanto testimoni di una società rurale le cui tracce vanno sempre più scomparendo, sono invitati a collaborare portando a questi sportelli culturali i loro ricordi, foto d’epoca di vita sociale, agricola e di paesaggio, ricettari di una volta quando ancora si scriveva tutto a mano.

I quattro giovani provvederanno a raccogliere le testimonianze e a restituire gli originali ai rispettivi proprietari.

Ogni Box è dotato di computer e scanner e i giovani, opportunamente formati, utilizzeranno gli strumenti per scansionare, registrare, scrivere.

I Box della Memoria, sono gestiti da Cooperativa Giostra di Milano, partner di progetto, che ha provveduto alla selezione e alla formazione dei giovani, supportandoli inoltre nell’individuazione dei luoghi di ritrovo per la terza età presenti nei Comuni di Binasco, Buccinasco e Zibido.

“Il box della memoria rappresenta un importante strumento per il dialogo tra generazioni e un’esperienza di crescita personale per giovani e anziani – spiega Idanna Matteotti, presidente di Cooperativa Giostra –.

I giovani, che abbiamo opportunamente formato, avranno la possibilità di guardare a un mondo che va scomparendo affacciandosi al mondo del lavoro, mentre gli anziani troveranno un luogo dove poter depositare i loro ricordi, che per loro non è sempre facile trovare”.

I Box della Memoria, fino alla metà di giugno, seguiranno questo calendario di apertura:

· Comune di Binasco – Biblioteca comunale, sabato dalle ore 9 alle 12. La giovane incaricata è Benedetta.
· Comune di Buccinasco – Biblioteca Comunale, martedì dalle 16.30 alle 19.00. La giovane incaricata è Marta.
· Comune di Zibido – Biblioteca comunale di Zibido San Giacomo, martedì dalle 16.30 alle 19. La giovane incaricata è Martina.
· Comune di Zibido Musa – Museo Salterio Frazione Moirago, sabato dalle 10 alle 13. Giovane incaricato Andrea.

Per informazioni su come “depositare” le proprie memorie, scrivere box@atlantedellamemoria.it <mailto:abox@atlantedellamemoria.it>

Buccinasco – Buoni lavoro per studenti, disoccupati e pensionati

11 gennaio_Voucher

Buccinasco (11 gennaio 2017) – Un’opportunità di lavoro per studenti di età compresa tra i 16 e i 25 anni, per persone disoccupate o inoccupate, per chi si trova in cassa integrazione, per chi ha un lavoro con uno stipendio massimo di 500 euro. Il Comune di Buccinasco ha deciso di ricercare personale disponibile a svolgere prestazioni lavorative accessorie nel campo del sociale, dei lavori pubblici e delle manutenzioni, oltre che della tutela ambientale del territorio, da retribuire attraverso l’erogazioni di buoni lavoro (voucher) del valore di 10 euro per ogni ora di lavoro (valore netto di 7,50 euro).

“I voucher non sono la soluzione per chi non ha lavoro – spiega il sindaco Giambattista Maiorano – ma li consideriamo uno strumento utile per chi attualmente non è occupato ed è disponibile a svolgere attività saltuarie, nel caso del Comune a favore di tutta la comunità. Piccoli lavori di manutenzione o attività di assistenza, retribuiti secondo quanto regolamentato dalla legge. Per la nostra Amministrazione si tratta di un ulteriore investimento nel sociale, per offrire un supporto a chi è in difficoltà, non un semplice contributo economico ma un’opportunità per mettere a disposizione della collettività la propria esperienza o, nel caso degli studenti, il desiderio di impegnarsi e acquisire una minima indipendenza economica”. Gli avvisi pubblici sono pubblicati sul sito del Comune: per candidarsi occorre presentare la domanda entro le ore 12 del 20 febbraio 2017.

 

 

Iniziative

Iniziative culturali e ricreative – dal 6 al 22 gennaio 2017

Venerdì 6 gennaio
Centro Civico Anziani di via Marzabotto, ore 15
“Concerto dell’Epifania”, a cura dell’associazione bandistica “G. Verdi”. Dirige il Maestro Rocco Viggiano (ingresso libero).

Martedì 10 gennaio
Auditorium Fagnana, ore 21
“Il quattrocento e l’arte contemporanea”, serata culturale condotta da Gabriele Crepaldi e organizzata da Gli Adulti dedicata a Jean Fouquet e Frank Stella (ingresso libero). 

Mercoledì 11 gennaio
Biblioteca comunale, dalle 17.30 alle 18.30
“Un boa che sembra un cappello”, laboratorio di yoga per bambini. In collaborazione con l’associazione Erewhon, con Monica Verdelli.

Venerdì 13 gennaio
Auditorium Fagnana, ore 21
“Assolo”, proiezione del film di Laura Morante nell’ambito di “Cinema, mon amour” (cineforum gratuito).

Sabato 14 gennaio
Auditorium Fagnana, dalle 8.30 alle 12.30
“Open Day” della Scuola dell’Infanzia dell’I.C.S. via Aldo Moro.

Sabato 14 gennaio
Centro culturale Bramante, dalle 15 alle 18
“Autoproduzione cosmetica” laboratorio a cura di Giorgia Simona Crescini in collaborazione con la Banca del Tempo e dei Saperi (ingresso libero). Primo incontro. Costo: € 5,00 a partecipante per rimborso materiale.

Sabato 14 gennaio
Cascina Robbiolo, dalle 15.45 alle 18
Il Pirata“, quarto incontro del laboratorio di cucina per bambini dai 3 ai 9 anni organizzato dall’Accademia dei Poeti Erranti, a cura di Viviana Marcelletti. Costo € 10,00 a bambino + € 5,00 per il kit da cuoco.

Domenica 15 gennaio
Auditorium Fagnana, ore 16
“A l’ospizzi di vegget s’è liberaa on lett”, spettacolo teatrale a cura della Compagnia teatrale I Catanaij di Senago, nell’ambito della rassegna teatrale “Sulle ali del dialetto”. Ingresso € 5,00.

Mercoledì 18 gennaio
Biblioteca comunale, dalle 17.30 alle 18.30
“Ho i miei artigli”, laboratorio di yoga per bambini. In collaborazione con l’associazione Erewhon, con Monica Verdelli.

Mercoledì 18 gennaio 
Centro culturale Bramante, ore 21
“Museo teatrale alla Scala”, serata a tema organizzata in collaborazione con Gli Adulti a cura di Gabriele Crepaldi (ingresso libero).

Venerdì 20 gennaio
Castello Visconteo, Biblioteca Giuseppe Scapucci, via Matteotti – Binasco, ore 21
“Gusti e disgusti: all’origine delle preferenze e delle avversioni alimentari”, secondo incontro del ciclo “La psicologia a tavola” nell’ambito del progetto “Atlante della Memoria”, tenuto dalla Dott.ssa Martine Vallarino.

Sabato 21 gennaio
Centro culturale Bramante, dalle 15 alle 18
“Autoproduzione cosmetica” laboratorio a cura di Giorgia Simona Crescini in collaborazione con la Banca del Tempo e dei Saperi (ingresso libero). Secondo incontro. Costo: € 5,00 a partecipante per rimborso materiale.

 Sabato 21 gennaio
Auditorium Fagnana, ore 21
“Addio mondo crudele”, spettacolo teatrale a cura di Messinscena Teatro nell’ambito della Stagione teatrale 2016-2017. Ingresso € 5,00.

Sabato 21 gennaio 
Cascina Robbiolo, ore 21
“WY3 Tribe Jazz”, concerto e presentazione del nuovo album “Tribe” con il pianista jazz Dario Walid Yassa, Cristiano Da Ros (contrabbasso e basso elettrico), Riccardo Tosi (batteria), nell’ambito della Stagione concertistica 2016-2017 in collaborazione con l’Accademia dei Poeti Erranti (ingresso libero).

Sabato 21 gennaio
Cascina Fagnana, dalle 15 alle 19   
“Leggimileggi”, incontro con genitori e bambini per spiegare l’importanza della lettura e della musica nella primissima infanzia (0-6 anni) e presentare alle famiglie le risorse della biblioteca. Incontro per la Giornata Introduttiva ai progetti nazionali Nati per Leggere e nati per la Musica. Ingresso libero.

Domenica 22 gennaio
Auditorium Fagnana, ore 21
“Concerto Gospel”, a cura dell’associazione “Field of Joy” organizzato dall’Amministrazione comunale e dalla Protezione Civile. Ingresso a offerta libera.

Buone feste

   COMUNE DI BUCCINASCO

 

Dove è odio, ch’io
porti l’Amore.

Dove è disperazione, ch’io porti la Speranza,

dove è tristezza, ch’io
porti la Gioia.

(Francesco d’Assisi) 

 Natale non è il romanticismo sdolcinato di un giorno,
ma è un impegno permanente!

A tutti auguri cordiali e di serenità per l’anno nuovo!

Il Sindaco
e l’Amministrazione Comunale


 

GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

 

PER LA GIORNATA INTERNAZIONE
CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

L’ASSESSORATO ALLE PARI OPPORTUNITA’ E

POLITICHE DI GENERE

DEL COMUNE DI BUCCINASCO

ORGANIZZA CON

L’ASSOCIAZIONE A.P.E.

UN BELLISSIMO CONCERTO

VENERDI’ 25.11.2016 ORE 21

“IO SONO LA TUA VOCE”

le più belle canzoni italiane che parlano delle donne

interpretate dalla meravigliosa voce di

KLYHO e la sua band

Alex Ducoli – batteria

Andrea Moschetti – chitarra

Cristiano Da Ros – basso

Jacopo Zappa – tastiera

INGRESSO GRATUITO

NON POTETE MANCARE!

Volantino - Concerto _Io sono la tua voce_ 3

RIFORMA TERZO SETTORE: VIA LIBERA DEFINITIVO DELLA CAMERA

Via libera definitivo della Camera alla nuova normativa sul Terzo settore. Il testo, il cui esame e’ stato oggetto di una “navetta” tra Camera e Senato durata due anni, introduce una serie di innovazioni particolarmente attese nel mondo del volontariato e del no profit.

Ecco le principali.

LA DEFINIZIONE DI TERZO SETTORE: Per terzo settore si intende il complesso degli enti privati costituiti per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale che, in attuazione del principio di sussidiarietà promuovono e realizzano attività di interesse generale mediante forme di azione volontarie e gratuite o di mutualità o di produzione e scambio di beni e servizi. Con il termine “utilità sociale” si intende ciò che fa bene alla comunità, crea solidarietà, costruisce comunità mediante forme di azione volontaria e gratuita. Non fanno parte del Terzo settore le formazioni, le associazioni politiche, i sindacati, le associazioni professionali di categoria economica. Le fondazioni bancarie, pur perseguendo la finalità degli altri enti del Terzo settore, confermandone implicitamente la natura ibrida, a cavallo tra beneficenza e impresa, che le caratterizza sin dall’origine.

I CENTRI DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO: possono essere promossi e gestiti da tutte le realtà del Terzo settore, con esclusione degli enti gestiti in forma societaria, ma deve comunque essere garantita la maggioranza alle associazioni di volontariato e garantito il libero ingresso nella compagine sociale di nuove associazioni (il principio della “porta aperta”) a garanzia di un necessario continuo ricambio. I centri di servizio forniranno supporto tecnico, formativo e informativo, promuoveranno e rafforzeranno la presenza e il ruolo dei volontari nei diversi enti del Terzo settore.

   CONSIGLIO NAZIONALE DEL TERZO SETTORE: e’ un organismo di consultazione a livello nazionale degli enti del Terzo settore, la cui composizione dovra’, fra l’altro, valorizzare le reti associative di secondo livello e al quale non sono però indirizzate risorse umane e finanziarie.

IL FONDO PER IL TERZO SETTORE: Viene istituito un fondo destinato alle attività di interesse generale promosse da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e fondazioni, presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con una dotazione 17,3 milioni di euro nel 2016 e di 20 milioni di euro a decorrere dal 2017.

   LA FONDAZIONE ITALIA SOCIALE: fondazione di diritto privato con finalità pubbliche, avrà il compito di sostenere, attrarre e organizzare iniziative filantropiche e strumenti innovativi di finanza sociale. Per il 2016 alla Fondazione e’ assegnata una dotazione iniziale di un milione di euro. Per quanto riguarda l’impiego di risorse provenienti da soggetti privati, la Fondazione dovrà rispettare il principio di prevalenza, svolgendo una funzione sussidiaria e non sostitutiva dell’intervento pubblico.

Fonte: ANSA