M’illumino di meno

Buccinasco (26 febbraio 2019) – Venerdì 1 marzo torna “M’illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vista sostenibili, ideata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar e Rai Radio 2 per chiedere di spegnere tutte le luci che non siano indispensabili. Un’iniziativa simbolica e concreta a cui aderisce anche quest’anno il Comune di Buccinasco.

Per questo l’Amministrazione spegnerà le luci degli edifici comunali (Municipio, Cascina Robbiolo, Cascina Fagnana) e invita anche tutti i cittadini a fare altrettanto.

“Si tratta di un gesto simbolico – spiega il sindaco Rino Pruiti – ma altrettanto concreto. Un modo per cambiare abitudini: spegnere le luci non necessarie, spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici, mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua, abbassare i termosifoni se fa caldo. Piccoli accorgimenti, apparentemente banali, ma utili per ridurre i consumi, per cominciare ad abituarsi a stili di vita più sostenibili”.

Il tema della campagna di quest’anno promossa da Caterpillar è l’economia circolare, perché le risorse stanno finendo ma tutto può rigenerarsi.

A partire, per esempio, da quanto mettiamo in circolo nelle nostre tavole: tra le proposte, organizzare una “cena a lume di candela (luci spente, risparmio acceso); cena plastic free (niente stoviglie, niente imballaggi); cena svuota frigo (cucina con gli avanzi e approfitta per sbrinare il freezer), cena con prodotti scaduti (occhio però, senza esagerare…); cena Rifiuti Zero (se avanza qualcosa, finisce nelle doggy bag o nella compostiera); cena con Baratto (scambio di regali riciclati tra una portata e l’altra)”.